Felice Avella
Character: Coach Cioffi

Coach Cioffi. Affianca i ragazzi nella redazione del Business Model Canvas e del Business Plan. Il gruppo di amici arriva così a costituire la Start-up “Bio-Water” e a registrare il brevetto sui batteri intelligenti.

Recent Work

Cinema/TV/Teatro:

  • Dal 1971 ha militato nella compagnia del Teatro Popolare Salernitano, diretto da Alessandro Nisivoccia e Regina Senatore, recitando testi classici (Eschilo, Shakespeare, Molière, Goldoni, Verga, Pirandello, ecc.), brillanti (Hart & Braddel, De Stefano, ecc.) e dialettali (Petito, Scarpetta, De Filippo, ecc.).
  • Nel 1975 ha recitato al fianco di Anna Miserocchi, Bruno Vilar, Armando Marra, Franco Angrisano in Jesus di Elvio Porta, nell’ambito della Rassegna Teatrale “Settembre al Borgo”;
  • Nel 1976 nell’ambito della Rassegna Teatrale “Settembre al Borgo” ha recitato in ’O juorno ’e San Michele di Elvio Porta, con Regina Bianchi;
  • Nel 1976 ha recitato in Giacomo Leopardi, per una rappresentazione straordinaria tenutasi a Recanati, per la regia di Paolo Todisco;
  • Dal 1976 al 1982 è stato speaker e conduttore di programmi a Radio Salerno 1;
  • Dal 1982 ha preso parte in qualità di attore di prosa a produzioni RAI – radiofoniche e televisive – presso la sede regionale della Basilicata al fianco di attori quali Ivano Staccioli, Linda Sini, Franco Angrisano, Nanni Tamma e altri:
  • dal 8 febbraio al 16 dicembre 1982: Il paginone (una puntata); I fatti raccontano (otto puntate); Viaggio in Basilicata (due puntate); Il mondo di Isabella (due puntate); Teatrangolo (quattordici puntate); Le lettere dell’altro (una puntata); Il Quinto Procuratore della Giudea (sceneggiato televisivo in due puntate);
  • dal 3 gennaio al 21 dicembre 1983: Teatrangolo (quattordici puntate); Racconti lucani(quattro puntate); Le lettere dell’altro (quattro puntate); Viaggio in Basilicata (quattro puntate); Lo specchio, la burla, la pelle di capra (sceneggiato televisivo in quattro puntate);
  • dal 2 febbraio al 27 dicembre 1984: Il Paginone (quattro puntate); Quell’antico profumo di ginestre (sette puntate); Teatrangolo (sei puntate);
  • dal 14 marzo al 13 dicembre 1985: Dagherrotipi (sette puntate); Quell’antico profumo di ginestre (tre puntate); Teatrincasa (tredici puntate); Fuggire, dormire, quasi sognare(sceneggiato televisivo in due puntate);
  • dal 13 gennaio al 2 ottobre 1986: Teatrincasa (dieci puntate); Dagherrotipi (nove puntate); I fatti raccontano (nove puntate); Teatrangolo (tre puntate);
  • dal 23 gennaio al 6 ottobre 1987 Il Paginone (una puntata); Teatrangolo (due puntate); Viaggio in Basilicata (quattro puntate);
  • dal 2 maggio al 29 novembre 1988: Teatrangolo (tredici puntate); Il paginone (cinque puntate);
  • dal 25 al 30 novembre 1989: Il Paginone (sei puntate);
  • dal 23 al 28 giugno 1993: Il Paginone (sei puntate);
  • Dal 1983 al 2005 ha fatto parte della Compagnia del Giullare di Salerno, diretta da Andrea Carraro, con la quale ha effettuato molte tournées, figurando in cartelloni di prestigio, come quello delle “Laudi” di Firenze, del Teatro dell’Orologio di Roma, del Caos di Agrigento, dei “Dialoghi mediterranei” di Palinuro.
    Il repertorio nel quale si è cimentato in detti anni annovera autori contemporanei quali Leonardo Sciascia (Il Consiglio d’Egitto), Woody Allen (Provaci ancora, Sam!, nel ruolo di Allan Felix), Manlio Santanelli (Uscita d’emergenza, nel ruolo di Pacebbene), Dario Fo (Isabella, tre caravelle e un cacciaballe), Luigi Lunari (Il maestro e gli altri), Josè Elia (Tom Tomato Story, nel ruolo di Tom Buattelli; Killer poco serial nel ruolo di Prisco, unico potagonista), Marguerite Yourcenar (Elettra), Eva Franchi (Il canto dell’allodola, nel ruolo di Fra’ Tommaso), Luigi De Filippo (La commedia del re buffone e del buffone re nel ruolo di Pascariello), Tahar Ben Jelloun (Creatura di sabbia nel ruolo del Narratore).
    Parallelamente ha riservato costante attenzione al teatro di tradizione: Shakespeare (Amleto, nel ruolo di Re Claudio), Rostand (Cyrano de Bergerac, nel ruolo di Cyrano), Pirandello (Pensaci, Giacomino!, nel ruolo di Cinquemani; Così è, se vi pare, nel ruolo di Ponza), Eduardo De Filippo (Uomo e galantuomo, nel ruolo di Gennaro De Sia), C.M. Hennequin e P. Veber (Niente da dichiarare nel ruolo di La Baule).
  • Negli anni 2002, 2003, 2005, 2007, 2009, 2012, 2013 ha prestato il suo ruolo nelle produzioni televisive RAI “La Squadra” in vari ruoli e in “Un posto al Sole”. In quest’ultima serie nel ruolo dell’Avvocato Barbato e dell’Avvocato Della Torre, Legali di Roberto Ferri.
  • In teatro nel 2003 ha interpretato al fianco di Giacomo Rizzo e Sandra Milo in veste di coprotagonista il ruolo di Alberto Finocchi nella commedia “Una vacanza forzata” di G. Rizzo dall’originale di P. Riccora “Nu mese ‘o ffrisco”.
  • Il 7 e 8 luglio 2006, nell’ambito della rassegna “Antichità Spettacolari” nell’area archeologica di Paestum ha interpretato il ruolo di Tiresia ne Le Baccanti di Euripide per la regia di Pasquale De Cristofaro al fianco di Vincenzo Pirrotta e Francesca Benedetti.
  • Dal 10 al 22 aprile 2007 è stato al teatro Parioli di Roma con L’opera di periferia di Peppe Lanzetta per la regia di Pasquale de Cristofaro.
  • Nel 2008, con l’Associazione Teatrale Arcoscenico di Salerno, ha fatto parte del cast di Le bugie con le gambe lunghe di E. De Filippo nel ruolo di Roberto Perretti al fianco di Sergio Solli che ne ha curato anche la regia.
  • A far data dal 2003 ha collaborato e collabora con l’Associazione Teatro Studio di Salerno. In questa realtà ha impersonato ruoli primari in vari testi di autori famosi: Eduardo Scarpetta (Li nepute de lu Sinneco, nel ruolo del Sindaco Don Ciccio Sciosciammocca, ‘Nu turco napoletano, nel ruolo di Pasquale); Niccolò Machiavelli (La Mandragola, nel ruolo di Fra’ Timoteo); Luigi Pirandello (L’uomo dal fiore in bocca, nel ruolo dell’uomo, Sei personaggi in cerca di autore nel ruolo del Padre, Cosi è se vi parenel ruolo del Prefetto, Il fu Mattia Pascal nel ruolo di Mattia Pascal); Eduardo De Filippo (Non ti pago nel ruolo di Ferdinando, Il berretto a sonagli nella versione in napoletano di E. De Filippo, nel ruolo del Commissario Spanò; Molière (Tartufo, nel ruolo di Orgone, Il borghese gentiluomo, nel ruolo del borghese Jourdain, Il malato immaginario, nel ruolo di Argante). In tutti gli spettacoli con la regia di Pasquale De Cristofaro.
  • Dal 2006 a tutt’oggi fa parte della Compagnia dell’Eclissi di Salerno. In questo gruppo ha affrontato ruoli di primaria importanza in testi quali: Luigi Pirandello (Il berretto a sonagli, nel ruolo del Delegato Spanò, La ragione degli altri, nel ruolo di Guglielmo Groa); Henrik Ibsen (Casa di bambola nel ruolo di Krogstad), Eduardo De Filippo (Ogni anno punto e da capo!Dolore sotto chiaveIl cilindro e L’arte della commedia nel ruolo di Oreste Campese).
  • Con la Compagnia dell’Eclissi ha partecipato a numerosi festival e rassegne nazionali (Pesaro, Rovereto, Gorizia, Macerata, Fossano, Fasano, Sirmione, Velletri, Offida, Montecarlo di Lucca, Gravina in Puglia, Santeramo in Colle, Mercogliano, Vico Equense, Carosino, Aprilia, Citerna, Montone, ecc.), conseguendo riconoscimenti quale attore protagonista e non protagonista.
  • Nel 2016 ha fatto parte dei cast nei seguenti film
  • Due un po’ così per la regia di Daniele Chiariello recitando al fianco di Beppe Servillo e Gianluca Guidi. Nelle sale dal febbraio 2017;
  • Anime Sospese per la regia di Lucio Bastolla. Nella parte di Enrico Caruso. Presentato nel 2017 al Giffoni Film Festival di Giffoni Valle Piana (SA)
  • 45…Goode Wine per la regia di Lucio Bastolla e Alfonso Perugini. Nella parte dell’Avvocato Angelo De Angelis.

Premi:

  • per il ruolo di Guglielmo Groa in La ragione degli altri di Luigi Pirandello è stato premiato, nella stagione 2011-2012, come migliore interprete al XXI Festival internazionale Castello di Gorizia e al XLIV Festival Nazionale Macerata Teatro (Premio “A. Perugini”) di Macerata;
  • per il ruolo di Oreste Campese in L’arte della commedia di Eduardo De Filippo è stato premiato, nella stagione 2015-2016, quale migliore interprete maschile al LXVIII Festival Nazionale d’Arte Drammatica di Pesaro (Premio “Ivo Scherpiani”), al XLVII Festival Nazionale Macerata Teatro (Premio “A. Perugini”) di Macerata, al VII Festival nazionale “Folle d’oro” di Fossano, al VII Festival Nazionale di Teatro Amatoriale “Di scena a Fasano” e al III Festival nazionale teatrale “Il Saltimbanco” di Santeramo in Colle.
  • Festival Nazionale di Arte Drammatica di Pesaro per la messa in scena dell’”Arte della Commedia” con la Compagnia dell’Eclissi (2016)

This project has been funded with support from the European Commission. This publication [communication] reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

WordPress Image Lightbox Plugin
error: Content is protected !!